Share / condividi e diffondi

Kalashnikov Wartime Music Ensemble | Strani soldati senza bandiera.

Quando, un paio di anni fa, le amiche e gli amici di Radio Cane ci hanno chiesto di scrivere e registrare la colonna sonora di un radiodramma basato sui racconti partigiani di Giulio Questi, abbiamo detto: ok!

A quel punto però ci siamo resi conto che dovevamo farlo veramente… 😨

Quindi, ci siamo chiusi nel nostro quartier generale cercando di calarci nelle atmosfere dei racconti, ambientati nei boschi delle valli bergamasche durante la guerra di liberazione dal nazi-fascismo; ne siamo usciti con tre quarti d’ora di musica che oggi abbiamo deciso di stampare e diffondere ufficialmente.

Per farlo, abbiamo coniato un marchio altisonante:

Kalashnikov Wartime Music Ensemble (KWME)!
Kalashnikov Wartime Music Ensemble (KWME)!
Kalashnikov Wartime Music Ensemble (KWME)!

Un nome che vogliamo usare quando decideremo di far ascoltare tutta la musica formalmente non-punk (ma sempre punk nell’animo!) che registreremo.

E non content*, allo scopo, abbiamo deciso di lanciare una specie di marchio discografico, Heimat der Katastrophe, con il quale pubblicare non solo le nostre cose, ma anche quelle di amic* punk che si cimentano con la musica descrittiva/ambient/rumore bla bla bla e giù di lì!

https://heimatderkatastrophe.bandcamp.com
https://heimatderkatastrophe.bandcamp.com
https://heimatderkatastrophe.bandcamp.com

Prima espressione tangibile di Heimat der Katastrophe è la cassetta di “Soldati senza divise e senza bandiere”, appunto la colonna sonora del radiodramma di cui sotto.

Atto primo: La Valle del Bergamino Impiccato

Strani soldati senza bandiera: un radiodramma partigiano. Atto secondo

Strani soldati senza bandiera: un radiodramma partigiano. Atto terzo

 

 

Leave a Reply