Share / condividi e diffondi

[Album]
HOLES

[Sarta] I buchi! Cosa sono i buchi? Dice il Dizionario De Mauro della lingua italiana: “cavità, apertura più o meno profonda, spesso tondeggiante“…Sì, ok, ma avete mai pensato quante immagini differenti possono essere evocate dal buco? Il nero, il cerchio, un fosso, una profondità abissale, un pozzo, una voragine, una latrina…ma se lo trasfiguriamo esso ci suggerisce anche l’idea del vuoto esistenziale, delle paure, del luogo più segreto e oscuro del nostro inconscio, di ciò che sfugge alla nostra comprensione, l’ignoto…Perchè vi parlo di questo? Beh, è tutto un preambolo per parlarvi di “Holes“, un ciclo di quadri del quale potete vedere qualche esemplare qui a lato. L’autrice di tali opere si chiama Claudia ed è una pittrice che ho avuto modo di incontrare casualmente durante la mia agonia lavorativa quotidiana. Claudia ha avuto un percorso completamente diverso dal nostro, appartiene ad un’altra generazione e ha avuto una vita pazzesca, da romanzo pulp. Tutto ciò, però, non ci ha impedito di intenderci, di affrontare discorsi stimolanti e di trovarci d’accordo su molte cose. Un giorno qualsiasi, al lavoro, durante una delle rituali pellegrinazioni alla macchinetta del caffè (l’unico momento della giornata dove, lontano dagli sguardi torvi di qualche capo/sbirro di turno, si possono fare discorsi di un qualche interesse) le ho proposto di musicare, con l’aiuto di qualche altro componente del collettivo, i suoi “Holes”: una colonna sonora di un’ipotetica esposizione! Lei, ovviamente, ha incoraggiato la cosa e il week-end successivo sono nati gli “Holes” del Kalashnikov collective: 9 tracce di musica fluida, un po’ ambient, un po’ esoterica…un po’ inclassificabile. Insomma, l’idea era di dare una chiave di lettura “sonora” ai suoi quadri. Ci siamo riusciti? Per dovere di cronaca devo dire che l’autrice ha manifestato qualche perplessità sul risultato finale, ma noi siamo molto soddisfatti di quello che abbiamo partorito, tant’è che ve lo propiniamo pure eh, eh…Che altro dire? Scaricate e…viaggiate attraverso le cavità oscure della vostra anima!

Qui sotto c’è un file .RAR in cui troverete: una serie di scansioni dei quadri di Claudia, le nostre musiche (con tanto di artwork in tradizionale formato 12×24 fronte/retro da stampare, ritagliare e infilare in una bustina di plastica portaciddì) e, per concludere, uno scritto del nostro Peppus. Buon viaggio…

>>> Download “Holes” (.rar – 82 mb.)

1 Comment on

  1. Janck
    Replied on 18/10/2010 at 14:10

    Wow, what a great&strange music episode! You make it live?
    I'm from Hamburg!

Leave a Reply