Share / condividi e diffondi

[Free books for punx]
Gli Amici di Ludd – La Tirannia della T.V. (Equal Rights, Forlì 200?)
[Puj] Scrive Bertrand Louart ne L’etica della paura: “Sotto apparenze cangianti e mascheramenti vari, alla fine della fiera tutti finiscono col vivere dappertutto più o meno alla stessa maniera, col ripetere gli stessi gesti e le stesse opinioni stereotipate, indotti dalla frequentazione delle medesime merci“.
La televisione è sicuramente uno dei principali responsabili di quest’appiattimento dell’immaginazione, dell’omologazione culturale. Ma la t.v. non scippa le persone solo della fantasia: anche del tempo da dedicare a se stesse e agli altri. E’ poi tale la nostra assuefazione che ciò che vediamo alla televisione non è più semplicemente percepito come una rappresentazione della realtà, ma come la realtà stessa, l’unica realtà possibile, la sola che esiste “veramente”, al di fuori della quale scorrono atone le grigie, sciatte esistenze della gente.
Diffondiamo un breve opuscolo curato dai ragazzi di Equal Rights Forlì, che raccoglie uno stralcio dell’Attacco alla civiltà tecnologica pubblicato qualche tempo fa a firma de “Gli Amici di Ned Ludd”. 4 pagine per riflettere su quello che viene all’unanimità considerato un bene essenziale da possedere (ma che, a pensarci, così necessario non è!) e sul potere immenso che esso esercita sulle nostre vite. Come colonna sonora: un pezzo degli anarcopunx anni novanta Sedition (U.K.), “Tv sickness, visual vomit!“.

Leave a Reply