Share / condividi e diffondi

[Free music for punx]

ALTER-AZIONE / CONTAGIO (h.c. Messina) – Split 7″ (d.i.y. 1996)
[Puj] A questo sette siamo particolarmente legati… Eravamo quattro adolescenti con le pezze al culo quando suonammo insieme ai siciliani Alter-Azione al Laboratorio Anarchico di Milano. Era il novembre del 1996: ce lo ricordiamo tutti con precisione perché fu il nostro primo concerto in un posto serio! Nessuno aveva la patente e quindi il sabato sera si andava in giro in tram. Anche quella sera raggiungemmo il laboratorio con i mezzi pubblici, con i jack in tasca e le chitarre a tracolla senza custodia (a quei tempi la custodia era inutile). Antonio e gli altri Alter-Azione si erano invece sparati un viaggio Messina-Milano di circa milletrecento chilometri e a noi, che andavamo in tram, sembrava un’impresa eroica! Pochi giorni prima avevamo comprato da Stiv di Zabrinskie Point questo sette pollici split con i Contagio, altra band messinese, già scioltasi alla data di pubblicazione del disco. Riascoltandolo oggi mi sorprende ancora la qualità del materiale registrato dalle band: grande h.c. old school curato nei minimi particolari, strabordante di passione ad ogni giro di piatto!
Antonio, il cantante degli Aletr-Azione oggi è ancora coinvolto nella scena punk/hc e porta
avanti una label d.i.y. vecchio stampo, la Hanged Man records. Gli ho chiesto che cosa ricorda dei vecchi tempi: “Ho ancora dei ricordi molto vivi degli esordi della band. Il gruppo iniziò quasi per scherzo una sera di inizio gennaio del ’95 dopo una prova con l’altro gruppo che avevo al tempo, gli Hurto (che nome del cazzo…), col quale facevamo una sorta di thrash metal. Io e Luca (chitarra) ci ritrovammo soli in saletta con Angelo (fratello del tastierista degli Hurto) il quale ci rivelò di saper suonare la batteria, così cominciammo ad improvvisare qualcosa e da li l’idea di cercare un bassista che masticasse punk e hc… Entro pochi giorni lo trovammo, così nacque il primo embrione degli Alter-Azione! Cominciammo a provare regolarmente e a sfornare pezzi su pezzi!! In verità i primissimi pezzi erano orribili, però questo poco importava per noi… Quello che ci interessava davvero era declamare i nostri testi e creare quanto più scompiglio possibile. Il 25 maggio di quell’anno facemmo il nostro primo vero concerto in un pub della nostra città, proprio con i Contagio. In Sicilia, di fatto, suonammo ancora altre 2 volte: una a Palermo e una a Catania. L’esperienza live più bella in Sicilia fu quella di Palermo dove, bene o male, esisteva una comunità punk/hc e quindi la gente rispondeva positivamente. Quello di Catania fu l’ultimo concerto degli Alter-Azione storici… Era il dicembre del ’96 ed eravamo da poco tornati da due concerti al Nord. Quella sera suonammo con i Chemical di Ancona e la serata non fu certo delle migliori, prima di tutto perchè ci fu un incursione di teppistelli all’interno del centro sociale Auro in seguito ad una discussione nata da futili motivi all’ingresso… Uno era addirittura armato di pistola, quindi ci furono veri e propri attimi di panico! Seconda cosa, Catania all’epoca era una città molto metal e i gruppi hc non se li inculava nessuno…“.

E riguardo alla trasferta milenese: “Quella di Milano è stata una grande esperienza perchè abbiamo avuto la possibilità di conoscere di persona tanta gente che in quegli anni avevamo solo sentito per lettera o per telefono: molto emozionante come cosa! Poi, per noi che venivamo dal Sud, dove non esisteva praticamente una cultura ed una comunità punk arrivare li è stato un pò come entrare in un tempio, eheheh… Certo, un po’ siamo rimasti spiazzati all’inizio ma ci siamo trovati bene. E poi che dire del concerto… Bellissimo! Abbiamo condiviso il palco con grandissime band!! I Frammenti, mia personale fissazione di quegli anni, i 101% Odio che tu conosci mooooolto bene e gli oscuri Macello Comunale. Ricordo che durante la nostra esibizione c’era un punk rovinatissimo che saliva in continuazione sul palco insultandoci ed invitandomi, insistentemente, a suonare la sua armonica a bocca, ahahah!!! Che personaggio. Dopo il concerto, non ricordo come, ci siamo ritrovati sui Navigli in un rave party allucinante! Ci fu un tipo che ovviamente non conoscevo, che si appiccicò a me per tutto il tempo parlandomi in continuazione… In realtà in tutto quel casino capii, forse, l’1% di quanto mi raccontò, ma, per non essere scortese e visto che lui era proprio presissimo da questa cosa, io annuivo spesso, davo segni di approvazione e pronunciavo qualche monosillabo di tanto in tanto; lui però quando ci congedammo sembrò molto soddisfatto dalla “conversazione” e mi salutò affettuosamente, ahahahaha!!“.
Nel ’97 gli Alter-Azione produssero un altro sette pollici e poi si
sciolsero; tre anni dopo uscì uno split postumo con i Contrasto. Tutta la discografia della band é stata raccolta su cd nel 2004. Nel file .rar qua sotto, lo split 7″ con testi e artwork, e due .pdf con interviste agli Alter-Azione su fanze d’epoca. [Nella foto: Alter-Azione live al Laboratorio Anarchico di Milano, 23 novembre 1996, con punk molesto sul palco…].

>>> Download ALTER-AZIONE / CONTAGIO split 7″ in .mp3 + art scan (.rar – 32,2 mb.)

Leave a Reply