Share / condividi e diffondi

[We talk about… us!]
From Serbia with love
[Puj] No, il nostro poster non è stato rapito! A Belgrado, Serbia, i ragazzi e le ragazze inquiete hanno occupato un nuovo spazio in uno dei tanti edifici rimasti abbandonati dai tempi della guerra nei balcani; una fabbrica dismessa, divenuta ora galleria d’arte, cinema alternativo, luogo per concerti e spazio sociale. L’amico Rasha ci ha chiesto qualcosa per rendere meno angoscianti i muri grigi di cemento armato dello squat: abbiamo deciso di donargli il nostro poster autoprodotto, che abbiamo utilizzato nell’ultimo anno di concerti per addobbare i palchi. Era un po’ sgualgito, spiegazzato e sporco di merda, però funzionava ancora. 
Invece di affidarci alle poste, abbiamo deciso di incaricare della consegna il nostro fidato driver Claudio. La missione non era delle più semplici: oltre mille chilometri nella ex-yugoslavia fino alla capitale serba, con indicazioni abbastanza vaghe sulla consegna.
Tutto avrebbe fatto pensare che Claudio, appena entrato in territorio slavo, avrebbe barattato il poster per qualche bicchierino di rakjia fatta in casa, invece, grazie anche al nostro ex batterista Fabio, che ha fatto da prezioso supporto logistico all’impresa, ora il poster si trova a Belgrado (come testimonia la foto qui a fianco). 
Missione compiuta collettivo Kalashnikov!
L’Inex Film di Belgrado, Serbia.

Leave a Reply