Share / condividi e diffondi

[We talk about…]

KALASHNIKOV/FLEGMONA – Split CD (Russia 2013)
 

[Puj] Un paio di anni fa ci contattò un ragazzo di Kirov, Russia, per proporci di realizzare uno split con la sua band, i Flegmona. Oggi ci è arrivato un pacchetto, e… sorpresa: è lo split Kalashnikov/Flegmona! Si tratta di un cd contenente i cinque pezzi del nostro “La Città dell’Ultima Paura” e altri quattro brani a firma dei simpatici crusties russi provenienti da Kirov, appunto, una cittadina industriale della Russia europea nord-orientale, alle porte della Siberia. 

Sarà a causa del nostro nome, ma uno strano destino ci lega alla Russia, paese nel quale la nostra musica ha incontrato, fin dai primi tempi, un’inaspettato interesse: molti russi dicevano che sembravamo una versione punk di Adriano Celentano. Un complimento? Boh. Fatto sta che i giovani punk di Kirov hanno voluto a tutti i costi dividere con noi il loro esordio discografico e questo ci fa naturalmente graaande piacere. 
La Russia di oggi non è certo una realtà facile, soprattutto per chi si oppone allo status quo; questi ragazzi e queste ragazze lo fanno, anche solo manifestando per le strade. E non sempre finisce bene, come ci raccontavano… Quella dei movimenti anarchici, e più genericamente della sinistra non autoriataria e autonoma, in Russia è storia piusttosto recente, anzi recentissima: in un paese dove le ideologie di sinistra sono state gettate nel cassonetto della memoria dopo l’epoca sovietica, hanno prevalso il vuoto liberista, l’avidità degli oligarchi, le mafie e i nazionalismi di ogni genere. Ovviamente c’è voluto del tempo (e qualche generazione) prima che le idee libertarie, egualitarie e antifasciste potessero diffondersi e radicarsi in un contesto sociale, politico e ambientale decisamente ostile, dove i naziskin sbucano da ogni angolo di strada e la repressione poliziesca/giudiziaria è brutale…
Primo maggio in Russia: alcune immagini delle manifestazioni dei collettivi anarchici. Qui siamo proprio a Kirov…

Primo maggio antifascista a Murmansk, nella penisola di Kola, la città più popolosa al di sopra del circolo polare artico…

Ivanovo, Russia europea. Per molti anni la festa del Primo Maggio, in tutta la Russia, è stata ad appannaggio dei nostalgici del periodo comunista, nazionalisti e xenofobi. Oggi non è più così…

Compagne e compagni anarchici si godono il timido sole siberiano, nel centro di Irkutsk…

Primo maggio anarchico a Tibilisi, Georgia: anche nelle ex-repubbliche sovietiche del Caucaso si respira aria nuova!

4 Comments on

  1. Anonimo
    Replied on 11/09/2013 at 12:48

    sakudos desde el norte de mexico¡¡¡¡¡¡kalashnikov lo escucho hace tiempo…y flegmona lo escucho en este momento¡¡¡¡muy buen banda..donde puedo obtener ese split?

  2. Kalashnikov Collective
    Replied on 11/09/2013 at 13:12

    Hi! Tell me your e-mail address and we talk about it!
    Cheers
    ste-k*

  3. Kalashnikov Collective
    Replied on 11/09/2013 at 13:17
  4. Anonimo
    Replied on 11/09/2013 at 17:13

    "Molti russi dicevano che sembravamo una versione punk di Adriano Celentano. Un complimento? Boh." Sì, lo è. In Russia Celentano è un mito.

    Antonio

Leave a Reply